Il Broker | 
AEC Wholesale Group chiude il Bilancio 2013 con una crescita del 20%

L’Assemblea dei soci ha approvato la proposta di Bilancio 2013 del Gruppo AEC (AEC SpA e le controllate AEC Master Broker Srl e Adjusting & Claims Service Srl).

Ecco i principali dati finanziari di AEC Wholesale Group:

L’utile al netto delle imposte è pari a 277.397 Euro;
Il patrimonio netto, al 31 dicembre 2013, ammonta a 1.018.779 Euro;
I premi emessi nel 2013 raggiungono il valore finale netto di 24.946.058,95 Euro.
in particolare AEC Wholesale Group è AEC Underwriting Agenzia di Assicurazione e Riassicurazione SpA, che ha chiuso il 2013 con un utile ante imposte di 341.328 euro. Il livello più alto registrato, in sensibile aumento rispetto al 2012 chiuso a 266.797 euro.

Molto positivi anche i risultati della controllata AEC Master Broker (131.933 euro di utili ante imposte).

Più che soddisfacenti i risultati anche in termini di raccolta premi di Gruppo, con un risultato che sfiora i 25 milioni di euro segnando così una crescita di circa il 20% rispetto al 2012.

La raccolta premi del Gruppo AEC è per il 95% nel ramo 13 RC Generale, ed in particolare nelle linee di business denominate Professional Indemnity, Pubblic Official, D&O, Medical Malpractice, RCTO di Enti Locali ed RC Contrattuali di istituti di vigilanza, che ponderata con i dati diffusi recentemente nel Rapporto Ania “Premi del Lavoro Diretto Italiano 2013”, la collocherebbero al 31° posto nel ranking delle imprese assicurative operanti nella RC Generale.

Rispetto all’anno precedente, le singole società del Gruppo AEC sono cresciute, rispettivamente, del 8.58% (provvigioni attive) nel caso di AEC SpA e del 106% (provvigioni attive) per AEC Master Broker mentre l’attività di Adjusting and Claims Service Srl è stata contrassegnata da un incremento del volume del 33,28%.

L’Amministratore Delegato di AEC Wholesale Group Fabrizio Callarà ha così commentato i risultati ottenuti: «Com’era nelle nostre intenzioni, l’entrata in vigore dell’obbligo assicurativo della Rc dei Professionisti ci ha trovato pronti alla sfida. AEC ha saputo incrementare ulteriormente il business sia nella Rc Professionale, settore di cui è leader, che nella Rc Generale nonostante il perdurare della crisi in Italia. Ciò non solo grazie alla grande opportunità rappresentata dall’obbligo assicurativo, ma perché il gruppo investe costantemente nella definizione di soluzioni assicurative create ad hoc sulle esigenze di Professionisti, Aziende ed Enti Pubblici. AEC è sempre più “specialist” in un momento particolare dell’economia italiana in cui la specializzazione è diventata l’elemento determinante per attrarre assicuratori internazionali interessati ad operare in Italia».