Il Broker | 
 Adjusting & Claims Service, nuovo player del Full Outsourcing per il mercato assicurativo

Il ricorso all’outsourcing per l’ottenimento dei servizi necessari e funzionali (come quelli amministrativi, gestione della contabilità, gestione e formazione del personale, gestione dei sinistri, sistemi informatici, consulenza legale e societaria, Compliance ed in generale delle prestazioni di servizi di carattere ausiliario, accessorio e complementare rispetto all’attività principale), è ormai una realtà utilizzata da pressoché tutti i grandi gruppi Industriali, Bancari e Assicurativi per il perseguimento di economie di scala, indispensabili per la sopravvivenza in un mercato sempre più competitivo.
La norma fiscale, introdotta nella finanziaria 2008, prevede l’esenzione dall’imposta sul valore aggiunto (attualmente al 22%) per le prestazioni di servizi effettuate nei confronti di consorziati o soci, da consorzi, comprese le società consortili, costituiti tra operatori per i quali, nel triennio solare precedente, la percentuale di detrazione Iva sia stata non superiore al 10 per cento, come avviene nel caso di Imprese o Intermediari di Assicurazione e Riassicurazione.

Adjusting & Claims Service Scrl, in breve A&C Service, nasce nel Luglio 2011 come Srl del Gruppo AEC e, dopo poco più di 2 anni di attività, opera in totale autonomia organizzativa con uffici dedicati e separati dalle altre società del gruppo raggiungendo il Break-even point e chiudendo in utile il bilancio 2013 con un giro d’affari che per oltre il 30% è rappresentato da soggetti esterni al gruppo AEC (principalmente Compagnie di Assicurazione ed Enti locali).
La trasformazione in società consortile permette ad A&C Service di presentarsi al mercato assicurativo quale operatore indipendente (cioè senza legami né controllo da parte di gruppi assicurativi e loro reti agenziali), specializzato nell’offrire alle Imprese ed agli Intermediari di Assicurazione e Riassicurazione che avranno interesse ad aderire al consorzio, un servizio di “Full Outsourcing” in totale esenzione IVA.
Ciò è ancora più attuale oggi, nel momento in cui con la discussione in corso sul “Jobs Act”, in cui si prevede il superamento degli attuali contratti di collaborazione a progetto (“co.co.pro”).
In conclusione, avendo quale “business model” quello delle società consortili “captive” dei principali gruppi bancari e assicurativi, nonché delle società di consulenza delle grandi realtà del brokeraggio assicurativo operanti in Italia, A&C Service Scrl intende mettere a disposizione di tutte le Imprese di Assicurazione e Riassicurazione, degli Intermediari indipendenti nonché dei loro clienti, una pluralità di servizi che hanno, come unico limite statutario, quello di essere a carattere ausiliario, accessorio e complementare rispetto all’attività principale del consorziato.
Segnaliamo, inoltre, che A&C Service Scrl verrà ufficialmente presentata in occasione del consueto evento annuale organizzato dai Lloyd’s in collaborazione con ILLCA, “Meet the Market, che si svolgerà il prossimo 2 ottobre a Milano, presso Palazzo Mezzanotte. A&C Service Scrl sarà presente all’evento con un tavolo situato all’interno dell’area dedicata ai networking table.